25 febbraio 2019

Come identificare il potenziale nascosto di una risorsa

Scritto da Andrea Ruggeri-

Dipendenti felici garantiscono performance migliori, e per rendere felici le proprie risorse non c’è niente di meglio che identificare i loro talenti. Che si tratti di un neo assunto o un dipendente di lunga data, individuarne i potenziali e farli emergere è una buona strategia per avere un team di successo.

Sembra un’impresa impossibile, ma in realtà bastano 4 step:

  • Abbinare ruolo e talento. Un ottimo nuotatore non è necessariamente un ottimo corridore: questo vuol dire che talento e ruolo non sempre coincidono. Analizzare in modo oggettivo i risultati e le inclinazioni di una risorsa permette di collocarla nella posizione ideale per sé e per l’azienda.

  • Sviluppare punti di forza. È fondamentale mostrare al dipendente i suoi punti di forza e di debolezza, di modo che possa lavorare su entrambi i fronti accentuando i primi e limitando i secondi. Iniziative ad hoc come tutoring o momenti di formazione sono importantissimi e garantiscono un ottimo ritorno in termini di capitale umano.

  • Analizzare come le persone ragionano, non solo come agiscono. È molto facile, in un ambiente di lavoro, analizzare “il fare”. Ma un’analisi corretta delle risorse si dovrebbe basare anche sulla parte di pensiero: è interessante osservare non solo il risultato raggiunto dal dipendente, ma anche il processo mentale che lo ha condotto a raggiungerlo. In questo modo diventano evidenti i punti di forza di ogni singolo individuo.

  • Interessarsi ai sogni e alle ambizioni delle persone. A volte è sufficiente parlare con i dipendenti dei loro sogni per comprenderne l’indole e creare delle situazioni che possano aiutarli a farli sentire più soddisfatti. Se ad esempio una risorsa ha sempre sognato di fare il traduttore, potrebbe essere una buona idea coinvolgerlo in un progetto con clienti internazionali.

Trattare ogni singolo dipendente come un oceano di talento permette di individuare tesori che possono tornare utili sia alla risorsa che all’organizzazione: una cultura aziendale che valorizza il singolo è la chiave per un successo più ampio.